Cagiva Planet 125

Intro:

quando la incroci in strada non diresti che è solo un 125cc...è una parente alla lontana, ma poi neanche troppo, della mitica Ducati Monster e con questa ha molti particolari in comune. Nella categoria dei 125 è una moto a se stante, la prima naked di questa cilindrata, lanciata nel 1997 quando ancora la moto "nuda" non era di moda, forse anche per questo non ha mai fatto grandi numeri di vendita, offuscata anche dalla notorietà e sportività della sorella carenata Mito 125.

Per chi fin da giovane vuole macinare km senza stare chino in avanti sul manubrio non ci sono (o meglio non c'erano!) molte altre alternative alla Planet; la Planet è una bella moto tecnicamente ben costruita e con componenti di alto livello (dischi da 320mm - pinze Brembo, forcella 43mm Marzocchi) ed è sicuramente un'ottima moto per imparare a guidare prima del passaggio a cilindrate superiori.

In sella:

la mia moto era "sboccata" quindi a potenza piena, per circa 30CV. Riportare il motore a potenza piena anche se illegale era quantomento necessario visto che in particolari situazioni (con un passeggero, in salita, in sorpasso) con il motore "strozzato" saliva di giri pigramente e la coppia era tanto bassa da richiedere un uso eccessivo di cambio e frizione. L'unico difetto a seguito dell'intervento di ripristino del motore era l'erogazione molto irregolare, "appuntita" e con qualche vuoto a certi regimi.

Passando alla ciclistica nulla da dire, la Planet è un giocattolino, estremamente reattiva e con un ottimo telaio. Freni anteriori molto buoni, personalmente nelle frenate più brusche ho avvertito la tendenza allo "spostamento laterale" dovuta al singolo disco di grosso diametro. Freno posteriore buono anche se facilmente bloccabile.

Qualità:

Un appunto alle finiture della Planet: le plastiche erano mediocri, comandi al manubrio brutti e non molto comodi, specchietti retrovisori scandalosi (vibrano e si ripiegano con la velocità).

Alcuni componenti di prima dotazione deludenti: batteria sostituita poco dopo l'acquisto e catena in continuo allungamento (dovevo registrarne la tensione mensilmente, ho tolto delle maglie, infine la sostituituzione a circa 5000km).

Molti dei problemi legati alla finiture-componentistica sono però stati migliorati con l'aggiornamento del modello a Raptor 125.

Galleria fotografica Cagiva Planet 125

Cagiva Planet 125

Alcune foto della mia prima moto una Cagiva Planet 125.